Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Ore di formazione in sostituzione degli ammortizzatori

Nella Fase 2, per le imprese c’è una alternativa alla cassa integrazione: nasce l’accordo di rimodulazione dell’orario di lavoro. Lo stabilisce il dl Rilancio, al fine di consentire la graduale ripresa dell’attività dopo l’emergenza da Covid-19. Per il 2020 la norma consente alle imprese di sottoscrivere contratti collettivi di lavoro a livello aziendale con le organizzazioni sindacali più rappresentative sul piano nazionale o con quelle operative in azienda, per realizzare specifiche intese di rimodulazione di orario per mutate esigenze organizzative e produttive, con le quali parte del tempo di lavoro viene finalizzato a percorsi formativi. La norma si applica solo alle imprese, sono pertanto esclusi i professionisti. Il provvedimento consente una ‘rimodulazione’ dell’orario e una parte di questo va finalizzato a percorsi formativi. Le ore dedicate alla formazione sono remunerate con oneri a carico di un apposito Fondo nuove competenze costituito presso l’Anpal.


questo articolo di trova a pagina 27