Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Prime prove di ritorno in sede: meno del 25% i posti occupati

Tutte le imprese, dalle piccole alle grandi, stanno cercando un modo per convivere con lo smart working. I rientri saranno limitati. Tra gli addetti ai lavori si ritiene probabile una proroga. Nella Pa la ministra Fabiana Dadone ha spiegato che il lavoro agile sarà utilizzato al 50% fino alla fine dell’anno. Nel privato si è fatto uso del lavoro agile laddove possibile. Se arrivasse un vaccino anti Covid-19 le cose cambierebbero sicuramente, ma al momento non è così. Le aziende sono caute anche perché vogliono intervenire sugli effetti di stanchezza rispetto al lavoro a distanza forzato e portarsi verso modelli di smart working più bilanciati con maggiore socializzazione, comunicazione trasversale. Rispetto alla fase di pre lockdown aumenterà di 5 o 6 volte il numero dei lavoratori da remoto. Probabilmente si arriverà ad un 50% in ufficio e 50% a casa.


questo articolo di trova a pagina 19