Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Se il datore di lavoro non adempie rischia di pagare i danni

Dalla pronuncia di nullità o illegittimità del licenziamento derivano precisi obblighi per il datore di lavoro. Tra le conseguenze c’è il ripristino del rapporto di lavoro e la ricollocazione del lavoratore nello stesso posto in precedenza occupato. In caso di mancata reintegra, a fronte di un ordine provvisorio di reintegrazione, l’azienda potrebbe decidere di non ottemperare e di versare al lavoratore una indennità risarcitoria pari alle retribuzioni dovute fino alla reintegra. Il mancato adempimento dell’ordine di reintegra espone il datore a un’obbligazione risarcitoria del danno ma anche a risarcire ulteriori danni patrimoniali e non eventualmente subiti dal lavoratore. Spetta al dipendente provare questi ulteriori danni. Può diventare reato la mancata reintegrazione del lavoratore soprattutto quando il datore compie atti simulati o fraudolenti per sottrarsi all’adempimento degli obblighi derivanti da un provvedimento dell’autorità giudiziaria.


questo articolo di trova a pagina 19