Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Whirlpool, unica opzione la riconversione di Napoli

Secondo Whirlpool la riconversione di Napoli è l’unica soluzione possibile per salvare l’impianto e i suoi 412 dipendenti. La multinazionale del bianco che a fine maggio aveva annunciato l’intenzione di cedere lo stabilimento partenopeo, e che la settimana scorsa aveva presentato cinque possibili alternative, ha annunciato che la produzione di lavatrici a Napoli è insostenibile per il gruppo. L’unica soluzione possibile è il progetto di riconversione identificato. Si ritorna, dunque, al punto di partenza, nonostante l’apertura del Governo che nell’ultima riunione ha messo sul tavolo un pacchetto di contributi di 17 milioni di euro in 15 mesi legati ai contratti di solidarietà. Secondo Whirlpool i benefici che la proposta dell’Esecutivo avrebbe sulle perdite dello stabilimento non sarebbero sufficienti a compensare i bassi margini di prodotto e l’ammortamento incrementale. Lo stabilimento continuerebbe ad operare al di sotto del punto di pareggio in termini di volumi e a non essere competitivo.


questo articolo di trova a pagina 9